Faith Networks esseri umani e macchine sono fatti di memoria: privi di essa perdono entrambi significato ed identità
    [ The Web? FaITh Systems & Services. Just connect! ]   


 :: Ciao!

Ciao

Buona notte, 54.161.49.216!


 :: Navigazione


 :: Contenuti


 :: Ricerca

Cerca

Inserisci il termine da ricercare nel sito


 


 :: Widgets


 :: Campagne

European Digital Rights

No al Trusted Computing!

No alla brevettabilità del software!



 :: News Odierne
Nessun articolo per oggi...


 :: Headlines


 :: Traffico
· 31.184.238.33
· 208.80.194.27
· 193.105.210.87
· 83.99.185.25
· 64.31.20.60
· 89.252.58.37
· 94.181.128.125
· 207.46.13.93
· 77.122.6.192
· 66.249.72.101

NukeSentinel™ 2.0.0 RC 6


 :: Visite Totali

Visite

Da Marzo 2005 il sito ha ricevuto 3842254 contatti.




 :: Nuke Sentinel

NukeSentinel

Questo sito è protetto da NukeSentinel™ 2.0.0 RC 6.

Finora sono stati bloccati 1235 tentativi di attacco.


Internet Traffic Report


L'ITR controlla costantemente il flusso di dati su Internet e lo esprime con un valore numerico compreso tra zero e 100; come è facile capire valori numerici alti indicano connessioni veloci.










Il Traffic Index è un punteggio tra zero e 100, dove zero indica un traffico "basso" e 100 "alto". Il punteggio è ricavato dalla comparazione tra il tempo corrente di risposta al ping echo (pong) e tutti i tempi di risposta rilevati precedentemente (in una settimana) sullo stesso nodo di routing. Al tempo di risposta corrente viene quindi assegnato il punteggio in base al fatto che detto tempo sia migliore o peggiore dei tempi rilevati in precedenza.

Il Response Time (tempo di risposta), riferendosi al traffico di una rete, è definito come il periodo necessario ad un singolo pacchetto dati per transitare dal punto A al punto B e viceversa (round trip). Un response time tipico su Internet è dell'ordine dei 200 ms, ovvero 1/5 di secondo.

L'indice dei Packet Loss (pacchetti persi) indica invece la qualità di una connessione. Un pacchetto dati predefinito viene spedito al router; si suppone che quest'ultimo invii indietro al nodo mittente la stessa quantità, inalterata, di dati (echo). Nel caso specifico di un ping, diversi pacchetti vengono inviati nel periodo di un paio di secondi. Esempio: se sono stati spediti 10 pacchetti, ma solo 8 sono ritornati indietro al nodo mittente, allora ci sarà il 20% di packet loss; quindi più pacchetti vengono inviati, più accurata sarà l'indicazione di quanto sia l'attuale indice di packet loss in una rete. In un mondo perfetto (^^) l'indice di perdita sarà del 0%: quello che tutti noi vorremmo. Ogni pacchetto che noi spediamo arriva inalterato alla sua destinazione. Nella dura realta, invece, una bassa perdita ci sarà sempre (e se è sotto il 5% non c'è nessun problema...). Quindi occorre ricordarsi che più alta è la percentuale di packet loss più lenta sarà la connessione tra i nodi della rete, proprio perché lo stesso "pezzo" di dato dovrà essere inviato più volte in istanze diverse.

Statistiche fornite da InternetTrafficReport.Com




Licenza Creative Commons No Spam! Glider! Powered by Apache Powered by MySQL Powered by PhP Php Nuke Based Feeder Rss2 Protetto da NukeSentinel Host Tracker Server Uptime


.: Informazioni Legali & Copyright :: Informazioni su questo portale e su FaITh :.

Emanuele Zerbin - ©FaITh.net Systems - Servizi e Risorse Web in Friuli
L'engine di questo portale è un copyright © PHP-Nuke - Francisco Burzi. Tutti i diritti riservati. PHP-Nuke è un Software Free rilasciato sotto licenza GNU/GPL. Versione Z 5.19.2 - Pagina generata in 0.24 secondi