Faith Networks esseri umani e macchine sono fatti di memoria: privi di essa perdono entrambi significato ed identità
    [ The Web? FaITh Systems & Services. Just connect! ]   


 :: Ciao!

Ciao

Buona sera, 54.145.83.79!


 :: Navigazione


 :: Contenuti


 :: Ricerca

Cerca

Inserisci il termine da ricercare nel sito


 


 :: Widgets


 :: Campagne

European Digital Rights

No al Trusted Computing!

No alla brevettabilità del software!



 :: News Odierne
Nessun articolo per oggi...


 :: Headlines


 :: Traffico
· 31.184.238.33
· 208.80.194.27
· 193.105.210.87
· 83.99.185.25
· 64.31.20.60
· 89.252.58.37
· 94.181.128.125
· 207.46.13.93
· 77.122.6.192
· 66.249.72.101

NukeSentinel™ 2.0.0 RC 6


 :: Visite Totali

Visite

Da Marzo 2005 il sito ha ricevuto 4002684 contatti.




 :: Nuke Sentinel

NukeSentinel

Questo sito è protetto da NukeSentinel™ 2.0.0 RC 6.

Finora sono stati bloccati 1235 tentativi di attacco.


FaITh Networks
Informazioni sul progetto FaITh e sulle infrastrutture che rendono possibile tutto questo




Living @ FaITh.net


Living @ FaITh.net


Il logo di FaITh Networks non è un disegno stilizzato di un omino con i capelli sparati. È un Kanji, ovvero uno degli ideogrammi utilizzati nella scrittura Giapponese, ed ha il significato di studio, imparare, scienza.
Sono sempre stato affascinato dalla cultura Giapponese (avevo anche iniziato a studiare un e-book di lezioni di giapponese) e navigando nella pagina di Google News Japan mi è subito saltato all'occhio il menù "Scienze e Tecnologie", dove appunto si trova scritto 科学・技術 (che si può tradurre in "sezione di scienze e prodezze tecnologiche". Mi sono detto "è perfetto per Faith".
Per maggiori informazioni sui Kanji ci si può riferire anche all'edizione inglese di Wikipedia, molto più completa. Per scaricare il set di caratteri giapponesi per visualizzare correttamente parte di questa pagina, invece, basta un clic qui.


    radical: 子 39
    grade: one
    freq.: 63
    strokes: 8
    Name reading(s): たか・のり
    Halpern Index 2555
    Nelson Index 1271
    New Nelson Index 1294
    Father Joseph De Roo Index 947
    Kanji Learners Dictionary Index 1625
    P.G. O'Neill Index 66
    Skip Pattern 2-5-3
    Unicode Hex Value 5b66
    Tuttle Kanji Dictionary 3n4.2
    Tuttle Kanji & Kana 109
    Four Corner Code 3240.7 9040.7
    Morohashi Daikanwajiten Index 6974
    Morohashi Daikanwajiten Volume/Page 3.0858
    Henshall Index 10
    Gakken Kanji Dictionary Index 33
    Heisig Index 324
    P.G. O'Neill Japanese Names Index 719
    Korean Reading hag
    PinYin xue2


INFRASTRUTTURA

L'intero sistema web e tutti i servizi ad esso collegati (mail, hosting, ftp, ecc...) risiede in FaITh.net. FaITh è un network privato composto da tre server principali (blade1, blade2 e blade3) più altri server collaterali basato sul principio delle reti neurali, con funzioni di autoapprendimento, realizzato dopo diversi anni di sperimentazioni e di studi dei principi alla base delle Intelligenze Artificiali.

Il discorso è lungo da spiegare... Diciamo che l'HNI (Host Network Infrastructure) si adatta automaticamente istante per istante alle esigenze dei server e degli utenti connessi, apprendendo con frequenti e costanti refresh lo stato della rete ed ottimizzando la banda e le risorse disponibili per ciascuna macchina. FaITh (acronimo di Fast Artificial Intelligence Terminal-based Host) è interamente protetta da attacchi (sia esterni che interni) con network security appliances ad-hoc, packet filtering e firewalls multilivello.

Se siete curiosi di sapere realmente cosa c'è dietro FaITh, proseguite nella lettura...



TECNOLOGIE UTILIZZATE

L'elenco qui di seguito non vuole essere una pubblicità per i prodotti citati, ma solo un breve testo informativo su quello che si può realizzare per pura passione, ma con gli strumenti giusti.

Per la realizzazione dei codici .php e dei sorgenti HLML ed XML vengono utilizzati: Per l'hosting, i servizi web e tutti i servizi interni vengono utilizzate macchine virtuali VMWare® distribuite su tre host ESXi™, con trunks di quattro links fisici ciascuno, aggregati in load balancing IP Hash. Sull'infrastruttura di virtualizzazione, configurata in cluster HA, sono presenti attualmente 19 VM; gli host possono disporre di una capacità aggregata di 50 GHz (CPU), 89.68 GB (RAM) e 3.23 TB (storage) distribuita su 18 processori e 7 datastores.
  • ESXi HOST #1 (servmw1.faith.net) - autocostruito: 1 CPU Intel® Core i5-4950 @ 3.30GHz (4 logical processors), 32 GB RAM, 5 gigabit LAN physical adapters, 2 datastores da 931.25 GB VMFS5 RAID1 HDD SATA Western Digital® Enterprise Storage® Yellow;
  • ESXi HOST #2 (servmw2.faith.net) - HP ProLiant DL380 G7: 1 CPU Intel® Xeon® E5645 @ 2.40GHz (12 logical processors), 34 GB RAM, 4 gigabit LAN physical adapters, 2 datastores da 405.00 GB VMFS5 RAID6 HDD SAS 10k rpm;
  • ESXi HOST #3 (servmw3.faith.net) - HP ProLiant DL380 G5: 2 CPU Intel® Xeon® i5-4950 @ 3.30GHz (8 logical processors), 24 GB RAM, 4 gigabit LAN physical adapters, 2 datastores da 558.50 GB VMFS5 RAID5 HDD SAS 10k rpm;
  • Management and tape backups server (horus.faith.net) - autocostruito: Intel® Pentium® E5200 @ 2.50GHz, 4 GB RAM, 1 gigabit LAN, 250 GB RAID1 HDD SATA Western Digital® Enterprise Storage® Yellow; drive HP® LTO Ultrium-3® su controller SCSI Adaptec® 2000S U160;
  • Storage SAN (storage1.faith.net) - Netapp FAS2020: 12x 414.01 GB HDD SATA drives;
  • Storage NAS (recovery.faith.net) - Buffalo Station: RAID1 2x2TB HDD SATA Western Digital® NAS Storage® Red;


    Pagina originale (del 02/12/2002, ultimo edit del 21/03/2005, 18:04).
    Server Web Primario + Virtual Hosting (blade3.faith.net) - autocostruito, AMD® Duron® @ 1,2GHz, 384Mb SDRAM @ 133Mhz, 2 HDD 80Gb 7200rpm ATA133 + 2 HDD 120Gb 7200rpm ATA133 Spare Drive, 1Gigabit STP LAN CAT5 Bones Server Web Secondario + WebMail + Server SQL Secondario + A.I. (blade2.faith.net) - Olivetti NetStrada® 3000, Intel® PentiumPro® @ 200Mhz, 256Mb RAM @ 133Mhz, 2 HDD 10Gb SCSI Seagate® Barracuda® 7200rpm + 2 HDD 80Gb SCSI Seagate® Barracuda® 7200rpm Spare Drive, tape driver HP® SureStore DAT24 DDS3 SCSI Sequential, 1Gigabit STP LAN CAT5 Bones S-HTTP + FTP, FTPS (FTP/SSL) + Radius (blade1.faith.net) - autocostruito, dual processor Intel® Xeon 1 GHz 256 KB L2 cache, 1Gb DDR RAM ECC @ 200MHz, 4 HDD 36.4Gb SCSI Seagate® LVD 160 Ultra 2 hot swap 10000rpm accoppiati in Raid1, 2 HDD 160Gb Western Digital® ATA133 7200rpm accoppiati in Raid1, 2 HDD 80Gb Maxtor® ATA133 7200rpm Spare Drive, tape diriver HP® LTO Ultrium-460, 1Gigabit STP LAN CAT5 Bones
    • FaITh Reasoning Engine (con mirror su blade2.faith.net)
    • Primary Domain Controller (PDC), LDAP ed AUTH
    • Autorità di Certificazione e servizio SSL
    • WinRADIUS
    Mail Server (mail.faith.net) - Olivetti NetStrada® 3000, Intel® PentiumPro® @ 200Mhz, 128Mb RAM @ 133MHz, 2 HDD 10Gb SCSI Seagate® Barracuda® 7200rpm Spare Drive, 1Gigabit STP LAN CAT5 Bones DNS Server Primario (dns-p1.faith.net) - Olidata M17®, Intel® PentiumII® MMX @ 266Mhz, 128Mb RAM @ 133MHz, 1 HDD 15Gb Maxtor® 7200rpm UDMA-66 Spare Drive, 1Gigabit STP LAN CAT5 Bones

    DNS Server Secondario (dns-p2.faith.net) - Olidata M17®, Intel® PentiumII® MMX @ 266Mhz, 128Mb RAM @ 133MHz, 1 HDD 15Gb Maxtor® 7200rpm UDMA-66 Spare Drive, 1Gigabit STP LAN CAT5 Bones

    DNS Server Root + Server SQL Primario + Servizi Web ed Estesi (service1.faith.net) - Asus® A7V600-X, AMD Athlon XP® 1500+ @ 1.33 GHz, 1Gb DDR RAM PC3200, 1 HDD 30Gb Maxtor® 7200rpm ATA133 Spare Drive, 2 HDD 80Gb Samsung® 7200rpm UDMA-100 accoppiati in Raid1, SCSI Controller Adaptec® 29160LP Ultra160, tape driver HP® StorageWorks DAT40 DDS4 SCSI Sequential Ultra160, 1Gigabit STP LAN CAT5 Bones

    La struttura dinamica di questo sito, in funzione da marzo 2005 (ma la prima versione in PhP risale al novembre 2003), è realizzata sul server web primario, mentre per il servizio di gestione hosting viene utilizzato il server secondario. I servizi web avanzati (ovvero secure HTTP e secure FTP a 128bit) vengono gestiti da blade1.faith.net.
    Tutta la rete LAN che collega i server di FaITh.net, comprese le backbones, è controllata direttamente dal PDC; è cablata in CAT5 con cavi STP e lavora ad 1Gbps FD. La parte di LAN utilizzata normalmente dagli altri computer (non sono elencati nella descrizione precedente perchè sono semplici workstation e non fanno parte di FaITh) è realizzata invece con cablaggi UTP in CAT5, con una velocità di 100Mbps FD.
    A volte il PDC (blade1.faith.net) si disconnette da Internet, non risultando online nella pagina delle statistiche di rete. Al contrario di quello che qualche mio amico tempo fa ha pensato, il server non rimane offline dall'intera rete LAN, ma solo dal lato Internet: questo avviene per non occupare la già poca banda (bè, rispetto alle connessioni dei grandi servizi di hosting è scarsa...) a disposizione dei "naviganti" e degli utilizzatori dei servizi. D'altronde, se blade1 si disconnettesse totalmente dalla rete locale come farebbe a controllare gli altri server?

    Router, switch e firewall sono della 3Com; la protezione della rete è eseguita tramite software Nessus™; apparati di networking supplementari della Digitus, Digicom, Intel Networking e della Linksys.


L'intera rete è cablata a gigabit LAN in CAT6 SFTP. Lo switch principale (switch.faith.net) è un HP ProCurve™ 2810-48G e collega l'intera infrastruttura del datacenter, gestendo le aggregazioni (3 in TRUNK per gli hosts ed una in LACP per la SAN) e distribuendo le VLANs (che sono attualmente 4). Lo switch di endpoint di dorsale (homeswitch1.faith.net) è un HP ProCurve™ 2510B-24, collegato in ufficio gestisce le VLANs per la seconda connessione della farm (outlink2.faith.net, sul tetto), per la rete guests e per il VOIP.

La connettività è assicurata da una connessione VDSL 50/10 (outlink1.faith.net) e da una LTE 20/4 (outlink2.faith.net), gestite in load balancing da un'appliance ZeroShell™ (gateway.faith.net). La sicurezza è garantita da un firewall perimetrale autocostruito (firewall.faith.net) e da una UTM appliance Sophos™, che si occupa anche di gestire le pubblicazioni dei servizi di FaITh verso Internet.

Per vedere un diagramma dell'infrastruttura di rete, potete cliccare qui, mentre per vedere alcune fotografie potete accedere alla Gallery. Se siete dei curiosoni, e vi interessa dare un'occhiata alle statistiche tecniche dettagliate di utilizzo delle infrastrutture di FaITh.net, volate sulla pagina dello stato della rete.





CRONOLOGIA DELLO SVILUPPO DI FAITH
  • Developing: attiva da ottobre 2002; sviluppo delle piattaforme; realizzazione blade1.faith.net e inserimento in network con blade2.faith.net.
  • Prima installazione: attiva da giugno 2003; sviluppo connettività ISDN 128 Kbps e call-in su linea analogica 56 Kbps; prima bozza di home.net; servizio FTP ed HTTP base accessibili da remoto.
  • Versione alpha: attiva da maggio 2004; upgrade connettività (passaggio da ISDN ad ADSL); aggiunta blade3.faith.net, mail.faith.net, dns-p1.faith.net e dns-p2.faith.net (stand-by); upgrade delle reti faith.net (aggiunta della LAN di backup) ed home.net; distribuzione dei servizi sulle macchine; inizio del servizio email e sviluppo VPN.
  • Versione beta 1: attiva da agosto 2004; sostituzione PDC blade1.faith.net; upgrade blade3.faith.net; servizi FTP, S-FTP, HTTP, HTTPS, VPN, mail, LDAP, AD e DNS consolidati.
  • Versione beta 2: attiva da aprile 2005; spostamento linee ADSL; sostituzione UPS; upgrade della rete faith.net (Gigabit LAN).
  • Versione beta 3: attiva da dicembre 2005; upgrade della rete faith.net (ridefinizione dorsali ed aggiunta switch.faith.net).
  • Versione beta 4: attiva da dicembre 2006; aggiunta dell'UPS secondario.
  • Versione beta 5: attiva da aprile 2007; aggiunta di service1.faith.net, upgrade dell'infrastruttura di rete con l'aggiunta del router primario per la gestione separata della connettività ADSL.
  • Versione beta 6.1: attiva da agosto 2007; upgrade di blade3.faith.net e service1.faith.net, aggiunta del terzo UPS, aggiunta e stabilizzazione TOR + Privoxy.
  • Versione beta 6.2: attiva da dicembre 2007; upgrade di mail.faith.net e service1.faith.net.
  • Versione 7 (attuale): attiva da maggio 2016; upgrade dell'intera farm, virtualizzazione delle macchine fisiche su hosts VMWare® ESXi™, network upgrade con sostituzione degli switch di core, aggiornamento della connettività WAN, aggiornamento e potenziamento delle linee di alimentazione con realizzazione di una linea privilegiata per l'alimentazione dei sistemi ridondati, deploy di macchine virtuali Linux per la gestione dell'intera infrastruttura.


CONTATTI

Per la lista di tutti i contatti da utilizzare, sia personali che di servizio, fate riferimento alla pagina Gli Indirizzi di FaITh. Grazie!



VALIDAZIONI E CONTROLLI

CSS Valido! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 [Valid RSS] Website Uptime Monitoring By ServiceUptime.com
Powered by ServiceUptime









Copyright © .:: FaITh.net ::: Servizi Web e Risorse On-Line Tutti i diritti riservati.

Pubblicato il 2005-03-21 (6077 letture)

[ Indietro ]

Autori attivi 1 - Argomenti attivi 6 - News pubblicate 74

Licenza Creative Commons No Spam! Glider! Powered by Apache Powered by MySQL Powered by PhP Php Nuke Based Feeder Rss2 Protetto da NukeSentinel Host Tracker Server Uptime


.: Informazioni Legali & Copyright :: Informazioni su questo portale e su FaITh :.

Emanuele Zerbin - ©FaITh.net Systems - Servizi e Risorse Web in Friuli
L'engine di questo portale è un copyright © PHP-Nuke - Francisco Burzi. Tutti i diritti riservati. PHP-Nuke è un Software Free rilasciato sotto licenza GNU/GPL. Versione Z 5.19.2 - Pagina generata in 0.26 secondi