Faith Networks esseri umani e macchine sono fatti di memoria: privi di essa perdono entrambi significato ed identità
    [ The Web? FaITh Systems & Services. Just connect! ]   


 :: Ciao!

Ciao

Buon pomeriggio, 3.227.208.0!


 :: Navigazione


 :: Contenuti


 :: Ricerca

Cerca

Inserisci il termine da ricercare nel sito


 


 :: Widgets


 :: Campagne

European Digital Rights

No al Trusted Computing!

No alla brevettabilità del software!



 :: News Odierne
Nessun articolo per oggi...


 :: Headlines


 :: Traffico
· 31.184.238.33
· 208.80.194.27
· 193.105.210.87
· 83.99.185.25
· 64.31.20.60
· 89.252.58.37
· 94.181.128.125
· 207.46.13.93
· 77.122.6.192
· 66.249.72.101

NukeSentinel™ 2.0.0 RC 6


 :: Visite Totali

Visite

Da Marzo 2005 il sito ha ricevuto 7933093 contatti.




 :: Nuke Sentinel

NukeSentinel

Questo sito è protetto da NukeSentinel™ 2.0.0 RC 6.

Finora sono stati bloccati 1235 tentativi di attacco.


 Ripristinare Windows su un hardware differente
Hacking
Normale amministrazione se Windows 2000 ed XP si rifiutano di partire dopo aver ripristinato una copia ghost (o spostato il disco di sistema) da un hardware ad un altro di tipo differente. A me è capitato quando ho ripristinato una copia ghost di un W2000 Server SP4 su una macchina con caratteristiche hw totalmente diverse. Problema di controller? Certo! Tra le altre cose... =)

Al boot subito dopo la schermata di avvio dell'OS appare un laconico bluescreen con la fatidica indicazione:

STOP: 0x0000007B (0xF741B84C,0xC0000034,0x00000000,0x00000000) INACCESSIBLE_BOOT_DEVICE


L'importante è non perdersi d'animo: questi hex dicono amorevolmente che il disco di avvio non può essere inizializzato (0x0000007B) e che l'entry point non è stato trovato (0xC0000034). Praticamente il gruppo del disco non è coerente con l'identità memorizzata nel registro di sistema. Per il ripristino di un'installazione OS da un sistema ad un altro può venirci in aiuto l'articolo KB#314082 sul sito della Micro$oft. Naturalmente essendo smanettone c'ho messo del mio, e in questo caso parto a descrivere la procedura che ho seguito.
  • serve un computer ed un Win2K funzionante;
  • innanzitutto occorre scaricare il famoso mergeide.reg dal link http://www.biermann.org/philipp/STOP_0x0000007B/mergeide.zip (l'archivio contiene due versioni del file .reg, più avanti dirò il perchè);
  • prendete il disco con la copia "monca" dell'OS e montatelo come slave sulla macchina di test, che verrà utilizzata per eseguire tutte le operazioni di modifica del registro di sistema;
  • una volta avviato l'OS residente sulla macchina di test (nel mio caso un XP Pro SP2) copiate se necessario i files Atapi.sys, Intelide.sys, Pciide.sys, e Pciidex.sys dall'archivio %SystemRoot%/Driver Cache/I386/Driver.cab all'interno della directory %SystemRoot%/System32/Drivers dell'HD slave con l'OS da rivitalizzare; superfluo dire che se dovete ripristinare un Win2K i files andranno estratti da un .cab di un'altra installazione di Win2K;
  • eseguire il backup della directory %SystemRoot%/System32/config, nel caso in cui la modifica del registro che andremo a fare non vada a buon fine;
  • aprire l'editor di registro (regedt32 su win2K, regedit su XP);
  • marcate "HKEY_LOCAL_MACHINE" con un click sinistro;
  • dal menù "Registry" selezionare "load hive";
  • navigare alla dir "%SystemRoot%/System32/config" dell'HD slave (/winnt/system32/config su Win2K, /windows/system32/config su XP);
  • aprire il file "system";
  • quando richiesto, inserire il nome "aaaa" (e questo è importante, perchè deve coincidere con il nome modificato all'interno del .reg precedentemente scaricato);
  • chiudere l'editor di registro;
  • ora va fatta la scelta tra mergeide.reg e mergeide1.reg. Mergeide1.reg non contiene gli entry per i drives, che solitamente sono già presenti (è più sicuro provare prima ad unire questo file al file "system" del registro remoto). Se il sistema copiato non parte allora rieseguire l'operazione utilizzando mergeide.reg;
  • riaprire il regedit, selezionare la dir "aaaa" all'interno di HKEY_LOCAL_MACHINE e dal menù "Registry" selezionare "unload hive";
  • chiudere l'editor di registro;
  • praticamente fatto, spegnere la macchina di test, smontare l'HD e rimontarlo sulla macchina originale, prendere sigarette e birra e sperare di aver sistemato tutto senza porconare in armeno (sigarette + birre con me hanno funzionato). Buona fortuna.

  Postato Giovedì, 04 dicembre 2008 @ 09:02:29 Am W. Europe Standard Time da Emanuele


 
 :: Links Correlati
· Inoltre Hacking
· News by Emanuele


Articolo più letto relativo a Hacking:
Il contatore Enel digitale



 :: Gradimento
Voto medio: 4.77
Voti: 9


Puoi votare questa news!

Eccellente
Discreto
Buono
Così così
Schifoso

 


 :: Opzioni


I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON abilitati...

Licenza Creative Commons No Spam! Glider! Powered by Apache Powered by MySQL Powered by PhP Php Nuke Based Feeder Rss2 Protetto da NukeSentinel 


.: Informazioni Legali & Copyright :: Informazioni su questo portale e su FaITh :.

Emanuele Zerbin - ©FaITh.net Systems - Servizi e Risorse Web in Friuli
L'engine di questo portale è un copyright © PHP-Nuke - Francisco Burzi. Tutti i diritti riservati. PHP-Nuke è un Software Free rilasciato sotto licenza GNU/GPL. Versione Z 5.19.2 - Pagina generata in 0.14 secondi